Breaking News

Donne al potere. Ursula von der Leyen prima donna Presidente della Commissione Eu.

Aveva chiesto agli Stati membri dell’Ue di fornire due nomi per i posti di Commissari: un uomo e una donna, per raggiungere la parità nella composizione del nuovo governo europeo. Ursula von der Leyen, prima donna Presidente della Commissione, ci è quasi riuscita: alla fine le donne sono 13 su 27 posti, lei inclusa. Col bilancino, quindi, 12 Commissarie, 14 Commissari e la Presidente. C’erano 10 donne su 28 posti (incluso il Commissario della Gran Bretagna) nella Commissione Juncker uscente.Praticamente si passa da un terzo alla metà.

Per l’Italia, Paolo Gentiloni: l’ex premier italiano inserito in corsa nel tumulto della crisi di governo ha ottenuto il portafoglio degli Affari Economici. Il nuovo governo giallorosso non ha ritenuto di fornire nomi di donne.
L’Italia non è l’unica. È interessante vedere quali paesi hanno offerto delle candidate: ci sono i paesi scandinavi (naturalmente) ma anche tanti paesi dell’Est come Croazia, Bulgaria, Romania. Dell’Europa mediterranea c’è solo la Francia. In termini di partiti, ci sono tutti i tre gruppi che sostengono l’ampia coalizione del governo che prenderà funzione il prossimo primo novembre: 5 socialiste, 5 popolari (fra cui von den Leyen) e 4 liberali (facenti riferimento al gruppo Alde).

(Articolo tratto da www.ansa.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *