Breaking News

Neonato trovato nella scarpata: morto per soffocamento secondo l’autopsia

E’ morto per soffocamento: è quanto ha stabilito l’autopsia sul corpicino del neonato abbandonato senza vita sotto un cespuglio lungo una strada sopra Lana. Lo riferisce la procura della Repubblica di Bolzano.
    “All’esito dell’esame autoptico – sottolinea la procura – è emerso che esso è nato vivo, avendo esalato alcuni respiri”. Il corpo presentava anche altre lesioni che, “tuttavia – riferisce ancora la procura – non hanno avuto alcun esito mortale e sono compatibili con la caduta presumibilmente avvenuta dopo la morte”.
    Nel frattempo, il giudice indagini preliminari del Tribunale di Bolzano ha convalidato il fermo disposto dal pubblico ministero nei confronti della giovane rumena accusata di aver abbandonato il bambino, che attualmente è rinchiusa nella casa circondariale di Trento.

(Articolo tratto da www.ansa.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *